fbpx
 

Il centro di lavoro: una tecnologia avanzata per la produzione dei nostri arredi su misura

centro di lavoro

Il centro di lavoro: una tecnologia avanzata per la produzione dei nostri arredi su misura

A dispetto di ciò che il nome suggerirebbe, il “centro di lavoro” non è uno spazio fisico in cui gli operatori compiono le proprie mansioni quotidiane. Con il termine “centro di lavoro”, infatti, si intende un particolare tipo di macchinario, in questo caso per la lavorazione del legno, che permette di compiere tutte le operazioni necessarie alla realizzazione dei nostri arredi su misura.

Questa macchina rappresenta quindi uno strumento della massima importanza nello svolgimento delle nostre attività, senza la quale risulterebbe impossibile trasformare i nostri progetti in qualcosa di concreto, ovvero nei mobili che verranno in seguito assemblati, collaudati e consegnati ai clienti.

La nostra scelta: ROVER A SMART 16 di Biesse

Nel reparto produzione di Teak71 abbiamo scelto di avvalerci del modello ROVER A SMART 16 di Biesse, azienda italiana leader nel settore, che dal 1969 progetta, produce e commercializza una gamma completa di tecnologie e soluzioni per il comparto della lavorazione del legno. La peculiarità principale del nostro centro di lavoro è quella di poter lavorare su 5 assi. Ciò consente di effettuare lavori in 3D ed eseguire fori/lavorazioni non solo sul piano verticale e orizzontale.

Infatti, la rotazione di 360° in continuo sugli assi verticale e orizzontale, caratteristica di questa macchina, consente la lavorazione di pezzi con forme complesse, garantendo qualità, precisione e totale affidabilità nel tempo. Con funzionalità uniche nella sua categoria, Rover A SMART 16 permette di accettare ogni commessa e lavorare pezzi anche di elevato spessore. Questo significa che possiamo evitare la fase di pre-sezionatura e di eseguire lavorazioni di pezzi più grandi dell’area di lavoro, in doppio posizionamento!

Come funziona un centro di lavoro a 5 assi

Ciò che distingue tra loro le macchine a controllo numerico, è il numero di assi a disposizione, classificati come “X”“Y” e “Z”. Questi assi regolano l’inclinazione e il movimento dell’utensile rispetto al piano di lavoro e rappresentano rispettivamente larghezzaaltezza e profondità.

2 assi: movimento lineare su X e Y, senza variazione di profondità.

3 assi: movimento totale sull’asse X, Y e Z. L’utensile si sposta quindi in altezza, larghezza e profondità.

4 assi (asse C): al movimento in altezza, larghezza e profondità, si aggiunge la rotazione dell’utensile o del pezzo da lavorare.

Le macchine CNC a 5 assi possiedono due assi di movimento addizionali oltre ai classici lineari X, Y e Z: quelli di rotazione. Questi assi prendono il nome di A e B.

Il movimento lineare e quello rotativo avvengono simultaneamente. Il vantaggio della rotazione rispetto ad un normale movimento in altezza, larghezza e profondità, riguarda la possibilità di lavorare il pannello da qualsiasi direzione, sagome complesse con maggiore fluidità e precisione.

Teak71: l’operatività intorno al centro di lavoro

I programmi di lavoro vengono organizzati dai nostri tecnici che dialogano direttamente con l’operatore alle macchine. La creatività si trasforma in realtà, i disegni diventano arredamenti, e possono essere “aggiornati” in tempo reale sulla base delle modifiche richieste.

Poter contare sulla gestione interna dei macchinari tecnologici significa gestire le complessità individuando immediatamente le soluzioni. In più, ci permette di rispettare in maniera efficace eventuali termini di consegna urgenti. L’utilizzo di queste macchine ad alta tecnologia rende possibile completare il lavoro in modo più veloce e preciso. Un centro di lavoro, inoltre, fa sì che ogni pezzo sia replicabile al 100%.

Per scoprire di più sul nostro reparto produzione e sull’unicità di Teak71, contattateci e visitate il nostro blog!